Sole, piogge e temporali: tempo instabile, uno sguardo fino al ponte del 2 giugno

2' di lettura 25/05/2023 - (Adnkronos) - Il maltempo non molla la presa e sull'Italia persiste tempo instabile. "Anche nel corso della prossima settimana l'Italia si troverà intrappolata in una sorta di palude barica con conseguenze dirette su molte regioni.

E attenzione poi a quel che può accadere entro il Ponte del 2 Giugno: sono appena arrivate conferme con l'ultimo aggiornamento", dicono gli esperti del sito www.iLMeteo.it. I meteorologi premettono che "la risposta per capire cosa sta succedendo al clima di questo periodo va ricercata nelle particolari configurazioni sinottiche in atto a livello europeo: una sorta di blocco atmosferico a bicella con due figure ben separate di alta e bassa pressione". La mappa che viene proposta "mette bene in evidenza l'anomalia di pressione attesa per la prossima settimana: l'anticiclone (indicato con la lettera "A") occuperà una zona insolita, tra le Isole Britanniche e la Penisola Scandinava, garantendo bel tempo e sole su questi settori; sul bacino del Mediterraneo, invece, troviamo una vasta area di bassa pressione con diversi cicloni responsabili di maltempo e temporali (indicati con la lettera "B")". In termine tecnico, spiegano gli esperti, "si parla di palude barica sul bacino del Mediterraneo: in concreto sta ad indicare che la pressione atmosferica si manterrà piuttosto bassa favorendo un'instabilità latente, foriera di piogge e temporali frequenti, specie durante le ore pomeridiane. E l'Italia si trova intrappolata in questa "gabbia ciclonica" ormai da qualche tempo; tuttavia, come capita spesso in questa parte finale di stagione, ciò non significa che le intere giornate saranno compromesse dalle precipitazioni, anzi, i fenomeni in questa stagione durano spesso poche ore e poi torna il sole (la classica instabilità tardo-primaverile)". Quel che è certo, sottolineano, "è che sembra poter prevalere, già da Lunedì 29 Maggio, e poi per buona parte della settimana, un tempo dinamico con un surplus di precipitazioni rispetto alla media su molte regioni (per i dettagli, vista la distanza ancora elevata, vi rimandiamo ai nostri prossimi aggiornamenti). Detto questo, dobbiamo segnalare anche come nelle fasi e nelle ore di maggiore stabilità le temperature si porteranno facilmente fin verso i 26-28°C, specie al Centro-Nord; la stagione estiva è comunque alle porte e il sole inizia a scaldare". Al momento, "la tendenza più probabile è che anche per il Ponte del 2 Giugno le condizioni meteo si mantengano piuttosto movimentate e dinamiche, un nuovo ciclone in formazione tra la Penisola Iberica e il Mediterraneo occidentale potrebbe innescare fronti temporaleschi piuttosto pericolosi a causa dei forti contrasti termici che si verrebbero a creare tra masse d'aria completamente diverse. Di questo avremo modo di parlare nei prossimi aggiornamenti, ma pare che l'instabilità ci terrà compagnia pure nella prima parte di Giugno e chissà, forse anche oltre", conclude iLMeteo.it.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Spoleto .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverespoleto o Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 25-05-2023 alle 17:59 sul giornale del 26 maggio 2023 - 12 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d0X6





logoEV
logoEV
qrcode